B come bicchiere d’acqua

enormoussmallness2

Kris Di Giacomo

“Per il mio ottavo compleanno, mio padre mi diede un libro Reflections on a gift of watermelon pickle: un libro che adesso è sullo scaffale di mio figlio adolescente. La sua dedica diceva: le storie sono il pasto; ma la poesia è il bicchiere d’acqua, di cui anche una sola goccia può salvarti la vita. A otto anni, non capii appieno cosa significava, ma anche io sono arrivata a pensare alla poesia come ad un bicchiere d’acqua: essenziale, calmo, turbolento, un vortice di luci ed ombre, rinfrescante, piacevolmente caldo e qualche volta sufficientemente caldo o fresco per darci la scossa, la carica, renderci leggermente scomodi, per portarci  alla vita una volta ancora, pienamente e profondamente.” Claudia Zoe Bedrick. Potete leggere l’originale qui.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...