N come natura II

Non vedo l’ora di vedere la Biennale d’arte di Venezia. Tra i tanti artisti che ammiro, eccone uno che mi entusiasma: Herman De Vries (e non solo per il suo aspetto incantevole).20140807141232-herman_de_vries_door_Robin_de_Puy_Large de vries verzameling 20111023202532-devries_2003_diezweigederbaeume 2012_hdv_immessounane110x164cm_100_02 1997_720px_collage_forest-floor 7c03d8aac9 20120215234425-02--2.15.12 herman-de-vries-das-große-rasenstück-2004-photo-herman-de-vries-archive herman-de-vries-die-steine-detail-2009-photo-herman-de-vries-archive herman-de-vries-from-the-laguna-from-venice-a-journal-2014-details-DEF parisart-15-AV-De-Vries-04G-39216 picture-82 unter der weide vries-herman-de-1931-netherlan-junius-effusius-2969552 wpid-1234391267image_web

Ecco l’invito che formula per visitare il suo lavoro per la Biennale al padiglione Olanda: “Visitate la Laguna, guardate, ascoltate, annusate, sentite ed entrate in tutti i suoi aspetti. Poi, in ultimo, state attenti.”

“Fin dall’ inizio della mia vita e da principio della mia carriera artistica, quando cominciai a concepire i miei primi lavori, sessant’ anni fa, la natura si è presentata come un’istanza urgente. Questa è la nostra realtà primaria. Tutte le altre dimensioni del nostro vivere sono secondarie.”

“La natura presenta e rappresenta se stessa. […] La natura è arte.”

“Questo è il nostro compito sulla terra: quello di scoprire che cos’ è essere diventati quel che noi siamo.”

Annunci

V come visione

Può sembrare paradossale che della ‘enciclopedica’ Biennale Arte di Venezia del 2013, io ricordi con particolare vivezza le tavole de ” ll libro rosso ” del famoso psichiatra, psicoanalista e antropologo svizzero Carl Gustav Jung che non sono nate per essere opere d’arte. Il libro rosso contiene le trascrizioni delle visioni (accompagnate dalle sue interpretazioni) che Jung ebbe nel corso di ben sedici anni ed era il modo in cui cercò di viaggiare nelle profondità dell’universo primordiale della sua psiche.

“Tutta le mia opere, tutta la mia attività creativa, derivano da quelle fantasie e da quei sogni iniziali.”

redbook2 TheRedBook-LEFAP-Catalog2 ss libro-rosso-jung jung-esperimento-258 Jung1 sriimg20091125-11535304-2-data jung calligrafia esterne121422501212142509_big depressione_creativa_2 dal-libro-rosso-di-jung big_2manyjung 5_Jung 7_352-288 carl_jung Copy_of_Jung_photo_8-11-04-550x450