C come cella

Le Cells di Louise Bourgeois sono molte. Alla  nuovissima Fondazione Prada ho avuto la fortuna di vederne una Cell (clothes). Un’ installazione che è una sorta di stanza circolare, creata da tante porte affiancate, dentro una stanza da cui si è esclusi fisicamente (non si può entrare) ma che si può ampiamente esplorare grazie a numerose e ampie aperture e finestre. 

WP_20150710_002 WP_20150710_003 WP_20150710_004 WP_20150710_005 WP_20150710_006 WP_20150710_007

(Foto sono di Anita Costa, 11 anni)

 

“Il dolore è il tema di cui mi occupo […] Non si può negare l’esistenza delle sofferenze. Io non offro né rimandi né scuse. Voglio solo osservarle e parlarne. So che non posso fare nulla per eliminarle o sopprimerle. Non posso farle sparire; sono qui e ci resteranno.”

“Io non sogno mai, io penso.”

“L’arte è l’esperienza o la re-esperienza del trauma.” 

Louise Bourgeois

 

Essendo un’installazione permanente, avete tutta la calma per poterla vedere!