I come imperfezione II

“Ho un modo di lavorare molto poco tecnologico. Matite per creare irregolarità, poi i lavori artistici più rifiniti sono un misto di acquerello, tempera e inchiostro. Sono sicura che molto di quello che faccio sarebbe più facile se usassi alcuni programmi al computer,  ma quello che non mi piace in molte illustrazioni contemporanee è che sono troppo perfette. Anche se sono una perfezionista ci sono molte irregolarità  leggere  e difetti e questo è bello. Sembra fatto a mano.”

emily1emily3butchersb.jpg_595greengrocersb.jpg_595greengrocers-interiorb.jpg_595web-Derek-Fox-butchers-Malton.jpg_595web-ducker-and-son.jpg_595web-Merchants-Hall-york.jpg_595treble-clef-musicb.jpg_595the-flour-dredgebr.jpg_595oxtobys-decoratorsb.jpg_595web-The-Yorkshire-Hussar-York.jpg_595web-rosa-salva-campo-santi-giovanni-e-paulo.jpg_595braemarbiscuittin.JPG_595sutton9sutton3Schermata-2014-03-16-a-20.07.41Schermata-2014-03-16-a-19.50.19Schermata-2014-03-16-a-20.05.46Schermata-2014-03-16-a-20.11.45A-Handful-of-Dust.jpg_595dickens.jpg_595Round-the-Christmas-Fire.jpg_595

“Mi piace molto la grafica. E’ la stessa ragione per cui mi diverto a disegnare la facciata dei negozi: mi piace il misto di colori, dettagli, segni e scritte. Questo da una forza, un’energia grafica. Tutte le volte che faccio la copertina di un libro scrivo con i miei caratteri. E’ qualcosa che risulta molto bello quando è preciso così è un’area  dove posso sfogare le mie fisse, le mie tendenze perfezioniste!” Emily Sutton

Annunci