F come fuoco II

689

The Zeroes taught Us – Phosphorus –
We learned to like the Fire
By handling Glaciers – when a Boy –
And Tinder – guessed – by power

Of Opposite – to equal Ought –
Eclipses – Suns – imply –
Paralysis – our Primer dumb
Unto Vitality –

883

The Poets light but Lamps –
Themselves – go out –
The Wicks they stimulate –
If vital Light

Inhere as do the Suns –
Each Age a Lens
Disseminating their
Circumference –

Emily Dickinson

burri-kjuF-U10401751473297bNE-700x394@LaStampa.itcombustione_albertoburri-002burri-grande-rosso

burri5

7a.-Burri-Red-Plastic

Alberto-Burri-Rosso-plastica-M-2-1962-–-collezione-privata-–-©-2014-Artists-Rights-Society-ARS-New-York-SIAE-Roma-480x318

28899

d1646423r13772Alberto_Burri_Bianco_Plastica_1966burri2Alberto-Burri-Legno-e-bianco-I-1956-Solomon-R.-Guggenheim-Museum-New-York-©-2014-Artists-Rights-Society-ARS-New-YorkSIAE-Romaburri4Burri---Sacco-e-oro

Alberto Burri

 

689

Gli Zeri Ci insegnarono – il Fosforo –
Imparammo ad amare il Fuoco
Maneggiando il Ghiaccio – da Ragazzi –
E lo Stoppino – indovinammo – per il potere

Degli Opposti – di rendere simile ogni Cosa –
Le Eclissi – i Soli – implicano –
La Paralisi – il nostro Abbecedario muto
Verso la Vitalità –

883

I Poeti non accendono che Lumi –
Loro – se ne vanno –
Gli Stoppini che stimolano –
Se di Luce vitale

S’imprimono come fanno i Soli –
Ogni Età una Lente
Che dissemina la loro
Circonferenza –

traduzioni di Giuseppe Ierolli

Annunci

A come ape

In questo pomeriggio caldo e sonnolento, entrando nella deserta biblioteca che frequento, mi ha accolto questa meravigliosa poesia, scritta su una lavagna e non ho resistito alla tentazione di regalarla anche a voi!

Per fare un prato occorrono un trifoglio e un’ape

Per fare un prato occorrono un trifoglio e un’ape,

Un trifoglio e un’ape

E il sogno.

Il sogno può bastare

Se le api son poche.

Emily Dickinson

1961 Hanes Vladimir Bobritsky Bobri Bee

Vladimir Bobri

To make a prairie it takes a clover and one bee

To make a prairie it takes a clover and one bee,

One clover, and a bee,

And revery.

The revery alone will do,

If bees are few.

Emily Dickinson

B come buio

amalasunta

Osvaldo Licini

Quando le luci si spengono –

poco per volta ci si abitua al buio

come quando il vicino, sollevando alto

il lume, sigilla il suo addio –

Dapprima – i passi si muovono incerti

nel buio improvviso –

poi – lo sguardo si abitua alla notte –

e senza incertezza affrontiamo la strada –

Ed è così nelle oscurità più fonde –

in quelle notti lunghe della mente

quando non c’è luna che disveli un suo segno –

quando non c’è stella che – dentro  – si accenda –

E i più coraggiosi – per un poco brancolano –

e battono – a volte – dritti in fronte –

contro il tronco di un albero –

ma poi imparano a vedere –

E allora è la Notte che si trasforma –

oppure un qualcosa nella vista

che alla Mezzanotte si conforma –

E la vita procede quasi senza incertezza.

Emily Dickinson

S come speranza

Paul-Klee-The-Rose-Garden-15529

“La Speranza è quella cosa piumata
che si viene a posare sull’anima,
e canta melodie senza parole
e non smette mai

e la senti – dolcissima – nel vento-
e dura deve essere la tempesta –
capace di intimidire l’uccellino
che ha dato calore a così tanti –

io l’ho sentito nella landa più gelida –
e sui mari più alieni –
eppure, mai, nemmeno alla fine,
ha chiesto un briciolo – di me.”

Emily Dickinson

Paul-Klee-The-Rose-Garden-15529.jpg2

Paul Klee